Annunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fi

See all ads from Antichità Castelbarco
Annunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fiAnnunciazione, antico dipinto ad olio su tavola (Firenze, fi

Description

L'ANNUNCIAZIONE
Firenze, fine XVI secolo
Antico dipinto ad olio su tavola

olio su tavola, con 44 x 49
con cornice cm. 55 x 60

Tutti i dettagli descrittivi e fotografici della presente opera sono visionabili direttmente su www.antichitacastelbarco.it

La presente tavola, eseguita nella fine Cinquecento da un pittore di matrice toscana, fiorentina in particolare, mostra l’Annuncio alla Vergine Maria, episodio evangelico di grande ed intima profondità, nonché particolarmente caro alla devozione privata, qui impostato sulle due figure ritratte in primo piano, l'Arcangelo Gabriele inginocchiato e la Vergine seduta di fronte a lui.
L'Arcangelo, rappresentato con il giglio simboleggiante la purezza di Maria, è colto nel momento dell'annuncio, con le mani incrociate sul petto, e sormontato dallo Spirito Santo, sotto forma di colomba che irradia il ventre della Vergine. La lieve gestualità e gli occhi che appaiono socchiusi contribuiscono a trasmettere all'osservatore la profondità di significato di quest'opera.
Il dipinto segue uno schema iconografico diffuso nella pittura fiorentina tra la fine del '300 e gli inizi del '400, ma con origini ancora precedenti:
in particolare la tavola rappresenta una trasposizione del veneratissimo affresco duecentesco custodito presso la chiesa dei Servi a Firenze, replicato in molteplici esemplari ad opera dei maggiori esponenti del rinascimento fiorentino, dal XV fino al XVII secolo, che ne personalizzarono di volta in volta il tema secondo le proprie esigenze espressive.
L'opera, per l'eleganza del disegno e la morbida raffinatezza della tavolozza cromatica, ci mostra pertanto un esempio significativo della pittura fiorentina nel momento d'evoluzione del linguaggio tardogotico verso lo stile di Guido di Pietro detto il Beato Angelico. La tipologia dell'Angelo nel dipinto in oggetto discende in linea diretta non soltanto dai modelli dell'Angelico ma anche dagli esempi di Lorenzo Monaco, di cui si avverte la ripresa del suo linguaggio nel ritmo dei panneggi.
Il dipinto, olio su tavola, è in buono stato di conservazione e non presenta segni evidenti di restauro.
Come ogni nostro oggetto, l'opera viene corredata di certificato di autenticità e scheda descrittiva (FIMA - CINOA).
Per qualsiasi informazione, non esitate a contattarci.


Information

Codice lotto: D1198
Materiale: olio su tavola
Misure: con 44 x 49, con cornice cm. 55 x 60
Condizioni: ottime
Autore: Scuola fiorentina del '500
Provenienza: Italia
Prezzo: 7600

Contact

Città: Riva del Garda
Prov: Trento
Cap: 38066
Antichità Castelbarco SRLS
Indirizzo: Viale Prati 39
Send an Email
Tel: 3332679466
Cell: 3332679466
Sito web: www.antichitacastelbarco.it