Antico dipinto della scuola Italiana del 1600

See all ads from Raffaella Barbaglia
Antico dipinto della scuola Italiana del 1600Antico dipinto della scuola Italiana del 1600Antico dipinto della scuola Italiana del 1600Antico dipinto della scuola Italiana del 1600Antico dipinto della scuola Italiana del 1600Antico dipinto della scuola Italiana del 1600Antico dipinto della scuola Italiana del 1600Antico dipinto della scuola Italiana del 1600

Description

COD. d 192

Antico dipinto della scuola Italiana del 1600

Dimensioni :

Tela : 72 x 56 cm

Framed : 87 X 71 cm

Matrimonio mistico di santa Caterina d'Alessandria

Quello del matrimonio mistico è un motivo ricorrente della letteratura, teologia.

Santa Caterina da Siena narra del Suo “matrimonio mistico” con Gesù.

“Durante una visione, che rimarrà sempre presente alla mente e al cuore di S. Caterina, la Beata Vergine la presenta a Gesù, il quale le dona uno splendido anello, dicendole «Io, tuo Creatore e Salvatore, ti prendo in sposa; fiducioso che ti manterrai pura finché celebrerai le tue nozze eterne con me, in Paradiso». L’anello è visibile a lei sola.

In questo episodio straordinario possiamo vedere il cuore del senso religioso di Caterina, e di tutta la spiritualità autentica: il Cristocentrismo. Per lei, Cristo è come lo sposo, con cui sussiste una relazione di intimità, comunione e fedeltà; Lui è il prediletto, che lei ama sopra ogni cosa.

Questa profonda unione con il Signore è illustrata da un altro episodio nella vita di questa straordinaria mistica: lo scambio dei cuori. Secondo quanto attestato da Raimondo di Capua, che ci ha trasmesso le rivelazioni di Caterina, il Signore Gesù le appare «tenendo nelle Sue sante mani un cuore umano, di un rosso vivo, luccicante». Le apre il costato e le pone all’interno il cuore, dicendo «Carissima figlia, dopo averti portato via il cuore l’altro giorno, ora, vedi, ti sto donando il mio, sicché tu possa continuare a vivere con questo, per sempre».

Caterina ha davvero vissuto le parole di S. Paolo: «Non sono più io che vivo, ma è Cristo che vive in me»


Information

Codice lotto: cod. D 192
Materiale: olio su tela
Misure: tela 72 X 56
Condizioni: ottime
Autore: maestro italiano del 1600
Provenienza: Italia
Prezzo: 0

Contact

Città: Torino
Prov: Torino
Cap: 10124
Laboratorio la Mole
Indirizzo: Via Montebello, 6
Send an Email
Tel: 3357352986
Cell: 3357352986
Sito web: www.laboratoriolamole.com